Connect with us

Tecnologia

Top 5 Streamer Italiani

Ormai le piattaforme streaming online per Gamer hanno rivoluzionato l’online-world. Qui parleremo dei Top 5: Streamer Italiani.

Published

on

Ormai le piattaforme streaming online per Gamer hanno rivoluzionato l’online-world. Qui parleremo dei Top 5 Streamer Italiani.

5. Luke 4316 (luke4316live)

“Mi chiamo Gianluca e sono un influencer italiano. Sto su questa piattaforma da più di sette anni. Il mio unico scopo è intrattenere. Seguimi sui miei social per sapere tutto su di me.” questa è la sua presentazione sul suo canale. Continuiamo con la nostra Top 5 Streamer Italiani…

Canale> https://www.twitch.tv/luke4316live

4. Marza (TheRealMarzaa)

Ex-Youtuber, Francesco Marzano in arte Marza, il suo boom è dovuto grazie all’intervento di Streamer più grande che vedremo tra poco in questa calssifica, porta videgiochi di tutti i tipi.

Canale> https://www.twitch.tv/therealmarzaa

3. CiccioGamer (Cicciogamer89)

Cicciogamer si chiama Mirko Alessandrini, è nato a Roma nel 1989 e ha sempre avuto una grande passione per i videogames. Negli anni, è riuscito a tradurre questo amore in un vero e proprio scrigno dorato, iscrivendo il suo nome nella classifica degli youtuber più celebri d’Italia!

Canale> https://www.twitch.tv/cicciogamer89

2. Zano (ZanoXVII)

Cristiano Spadaccini in arte Zano, ex-youtuber e al momento uno degli streamer più famosi e popolari in Italia. Porta principalmente Fifa ma anche altri giochi insieme alla Melagodo Crew.

Canale> https://www.twitch.tv/zanoxvii

1. Power (POW3Rtv)

“Ex giocatore professionista di Call of Duty ora in cerca di una nuova avventura su PC. Ho intrapreso una scelta molto difficile: passare dal controller a mouse e tastiera, Ho militato negli Epok Team, Flat Earth, Nerd Rage e CE Sabadell raggiungendo lo status di PRO. Ex-Analista della CWL 2015, qui troverete solamente eSport e qualche volta qualcosa di serio.” questa è la sua presentazione sul suo canale. porta principalmente Fortnite ed è il Miglior Streamer d’Italia, fa parte del clan Fnatic.

Canale> https://www.twitch.tv/pow3rtv

Fonti

JAMM


Vi ringraziamo molto per aver letto questo articolo, alla prossima!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Novità

Maker Faire 2019

Dal 18 al 20 Ottobre 2019 si è tenuta a Roma la Maker Faire 2019. Una fiera internazionale di tecnologia e innovazione, il più grande Maker Faire al di fuori degli Stati Uniti ed il secondo al mondo per numero di visitatori con 105 mila presenze registrate nell’edizione del 2018.

Published

on

Dal 18 al 20 Ottobre 2019 si è tenuta a Roma la Maker Faire 2019. Una fiera internazionale di tecnologia e innovazione, il più grande Maker Faire al di fuori degli Stati Uniti ed il secondo al mondo per numero di visitatori con 105 mila presenze registrate nell’edizione del 2018.

Che cos’è?

Maker Faire è il più grande spettacolo (e racconto) al mondo di nuove invenzioni, una vetrina di creatività e intraprendenza, è la celebrazione del movimento maker.
MAKER FAIRE è nato nel 2006 nella zona di Bay Area di San Francisco come un progetto della rivista Make: magazine. Da allora è cresciuto in una grande rete mondiale di eventi di punta e di eventi indipendenti.

È il luogo dove persone di tutte le età si riuniscono per mostrare ciò che stanno facendo e condividere ciò che stanno imparando. Nel 2017 Maker Faire ha celebrato oltre 220 fiere in 400 paesi, raggiungendo oltre 1,4 milioni di partecipanti a livello mondiale. Il primo Maker Faire si è tenuto a San Mateo, in California, e l’anno scorso ha completato il suo dodicesimo spettacolo annuale con circa 1200 maker e 125.000 persone presenti. World Maker Faire New York, l’altro evento di punta, è cresciuto in sette anni con oltre 900 maker e 95.000 partecipanti. Altre quaranta Maker Faire su larga scala si svolgono a livello globale: da Roma, Berlino, Parigi, Tokyo, Shenzhen – per citarne alcuni— e oltre 180 Mini Maker Faire vengono realizzate nel resto del mondo guidate dalla comunità dei maker e organizzate in modo indipendente.

Chi sono i MAKER?

Non solo una fiera per addetti ai lavori, quindi. A Maker Faire Rome si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, agricoltura, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.

Quindi i Maker sono, in breve, i ragazzi e gli inventori che presentano al Maker Faire i loro progetti innovativi e tecnologici. Gli stand dei Maker sono divisi in diversi padiglioni in base al settore. Nei propri stand i Maker mostrano e descrivono i loro prototipi.

Dove si trova?

Fonti

Jamm

Grazie per aver letto Maker Faire 2019, alla prossima!
Continua a leggere

Tecnologia

Top 5 Schede Video Economiche

Published

on

La Top 5 Schede Video Economiche è una top prettamente personale.

Ultimamente il mondo che comprende i gamers e tutti fan video-ludici si sta trasferendo quasi completamente dalle console ai pc. Sia per qualità prestazionali che per il multitasking poichè il pc rispetto a ciò che è una console è capace di dare più cose e di permettere più cose, un esempio è la navigazione online in contemporanea allo sfruttamento di launcher per giochi. Ciò che davvero porta ad un videogiocatore nel passare da console a pc è il fatto che con lo stesso prezzo di una console è possibile acquisire prestazioni migliori di una console stessa. In questa top vedremo le 5 schede video per PC più economiche e adatte ad un vostro pc di fascia bassa ma comunque prestante!

5. GTX 1060

Iniziamo subito con una scheda video molto interessante, la GTX 1050, è un prodotto di casa NVIDIA ed è stata uno dei best buy sul mercato gaming-pc per almeno due anni. Presenta 1280 Cuda Cores, 3Gb di Ram GDDR5 e sfrutta l’architettura Pascal, il clock di base è di 1.5 GHZ boostabili a 1.68 GHZ. Il prezzo si aggira intorno ai 200/250 euro ma proprio per le sue prestazioni e la sua qualità si è meritata questo quinto posto.

4.GTX 1050 ti

Proseguiamo con una scheda video che è stata best buy anch’essa per molto tempo sulle piattaforme di vendita, parliamo proprio della GTX 1050 ti, un’altra scheda di casa NVIDIA che presenta 768 Cuda Cores e 4GB GDDR5, sfrutta l’architettura Pascal e il clock di base è di 1.4 GHZ boostabili ad 1.6 GHZ. Il prezzo si aggira intorno ai 170/200 euro e si piazza in quarta posizione proprio per le sue prestazioni ottimali.

3.GTX 1050

Continuiamo con un’altra scheda video, anch’essa di casa NVIDIA, la GTX 1050, presenta 640 Cuda Cores e 4GB di Ram GDDR5, sfrutta l’architettura Pascal e il clock di base è di 1.3 GHZ boostabili a 1.5 GHZ. Il prezzo si aggira intorno ai 150/200 euro. Le sue prestazioni poco deludenti hanno fatto sì che essa si aggiudicasse questo quarto posto.

2. RX 570

arriviamo a questa seconda posizione con una scheda video di casa AMD, presenta 4 Gb di Ram GDDR5, È basata sulla stessa GPU della RX 470, Ellesmere e ne condivide le specifiche tecniche, più precisamente 2048 stream processor e 128 unità texture. Ottima per giocare in FullHD spendendo poco meno di 150€

1.RX 560

La prima posizione è riservata ad un ultima scheda di casa AMD, la RX 560, anch’essa presenta 4GB di Ram GDDR5, È basata sulla GPU Polaris 11 , condivide le specifiche tecniche della RX 460, più precisamente 1024 stream processor e 64 unità texture. Ottima per giocare in HD a 60 fps con dettagli minimi e in FullHD a 30 fps con dettagli medio-bassi spendendo poco meno di 100€

Fonti

JAMM

Continua a leggere

Tecnologia

Gli Smartphone Saranno Obsoleti Tra Cinque Anni

Published

on

In un recente meeting, in Corea, Samsung ha dichiarato dinanzi ad alcuni giornalisti che gli smartphone sono una limitazione e diverranno obsoleti in pochi anni, infatti il loro design limiterebbe molte funzioni interessanti che potrebbero avere.

Samsung ha dunque cominciato a sviluppare smartphone dotati di schermo flessibile. Samsung ha cominciato vari esperimenti anche con altri dispositivi: come gli auricolari wireless o gli smartwatch.

Risultati immagini per samsung schermo flessibile

Secondo il capo della divisione riguardante il design degli smartphone Samsung (Kang Yun-Je), nell’arco di cinque anni indosseremo degli schermi, come ad esempio cuciti sui nostri vestiti, senza neppure accorgercene.

Quindi tra cinque anni gli “schermi” potrebbero far ancora più parte della nostra vita quotidiana. Questo progetto però richiede molto tempo e molto ingegno, quindi forse cinque anni non basteranno. Voi cosa ne pensate?

Continua a leggere
about

Jamm

Questi siamo noi. I ragazzi di Jamm.
Amici con una passione in comune: Raccontare! Lo facciamo con piacere perché non ci piace tenere tutto dentro, abbiamo bisogno di sprigionare le nostre idee e i nostri pensieri verso qualcuno. E chi meglio di voi?

Copyright © 2020 Jamm Italia.